Categorie

LUBRIFICANTI

L’olio è indubbiamente uno degli elementi vitali di un’auto, la cui finalità è principalmente quella di lubrificare il motore, affinché, quest’ultimo, funzioni correttamente. In questo modo, è possibile difenderlo dall’usura e ridurne l’attrito tra gli elementi meccanici in movimento.

Inoltre, una buona lubrificazione ne garantisce anche il raffreddamento, trasferendo il calore dalle superfici più calde a quelle più fredde. L’olio, poi, ha la capacità di mantenere pulite le varie parti meccaniche, ostacolando la formazione di depositi, e di proteggere quest’ultimi dal deterioramento causato dall’uso. Inoltre l’olio facilita la tenuta dei pistoni e quella tra le fasce elastiche e i cilindri.

Da ciò se ne deduce che l’olio motore è una componente essenziale per la salute della nostra auto e per tale motivo adoperarne uno a caso sarebbe alquanto nocivo. È allora legittimo chiedersi: quale olio motore scegliere? E soprattutto, come sceglierlo?

Solitamente la scelta migliore è legata all’utilizzo che facciamo della nostra auto. Se la utilizziamo prevalentemente in città, è consigliabile adoperare un olio semi-sintetico. Si tratta di un olio più costoso rispetto ad altri, ma ha la capacità di proteggere meglio il motore, sia quando è caldo sia quando è freddo.La guida in città, infatti, è composta di percorsi brevi e di partenze continue che con il tempo possono usurare le parti meccaniche del motore. A riguardo è consigliabile anche un frequente cambio d’olio.Se al contrario, utilizziamo l’auto soprattutto per percorsi più lunghi e veloci, allora è preferibile adoperare un olio di tipo sintetico, che garantisce una maggiore lubrificazione e pertanto, anche in questo caso, una migliore protezione del motore. Per quei percorsi, poi, ove non sono necessari troppi cambi di velocità, partenze ecc possiamo utilizzare anche un olio di tipo minerale.Questo, anche se più denso rispetto agli oli sintetici e semi-sintetici, è in grado di garantire una buona lubrificazione delle varie componenti meccaniche del motore. Se poi vogliamo ottenere un risultato più efficace, possiamo sempre mescolare all’olio motore degli additivi.Quest’ultimi hanno il privilegio di difendere il motore dagli effetti dell’invecchiamento, favorendone una maggiore lubrificazione. Il motore funzionerebbe in maniera regolare, i consumi di olio diminuirebbero e la sua circolazione migliorerebbe, riducendo così i rischi di usura. Attenzione però, gli additivi non fanno miracoli, se la vostra auto è vecchia e con un chilometraggio elevato, di certo non tornerà nuova.

Lubrificanti
Articoli 12 di 109
RICERCA PER AUTO
Brand
BARDAHL
castrol
MOTUL
OLEOBLIZ
VALVOLINE
 RESET FILTRI